Dopo l’incontro di preghiera dello scorso 16 febbraio, in vista della mia consacrazione nell’Ordo Virginum del prossimo 31 maggio, alle ore 18,00 nella parrocchia dei SS. Bernardino, Bartolomeo e Michele arcangelo in Montecorvino Pugliano, oggi, sabato 23 febbraio, dalle ore 15,00 alle 16,30, abbiamo vissuto il 2° incontro previsto dal nutrito programma approntato.

Ci siamo ritrovati con una sessantina di giovani e ragazzi della parrocchia Maria SS. del Carmine in Battipaglia presenti con i loro catechisti. Oltre al parroco don Leandro era presente il Delegato dell'Ordo Virginum diocesano, don Alfonso, la prima vergine consacrata nell’Ordo diocesano, Emilia e una suora del Buono e Perpetuo Soccorso di Roma che, avendo saputo dell'evento, ha voluto partecipare per manifestarmi la sua vicinanza e il suo affetto.

La Parrocchia Maria SS. del Carmine - Rione Stella in Battipaglia

Il Delegato ha proiettato una bellissima powerpoint dal titolo Siamo un sol Corpo nella quale, partendo dalla riflessione ecclesiologica di San Paolo nel brano 1Cor 12,4-21, ha parlato delle varie vocazioni all'interno della Chiesa.

La Chiesa è formata dai battezzati ma, all'interno di essa, non tutti hanno la stessa vocazione: molti sono chiamati al matrimonio, altri alla vita consacrata e tra questi le consacrate dell'Ordo Virginum. In modo semplice ma dettagliato ha poi spiegato che cos'è l'Ordo Virginum.

Un momento dell'incontro nel salone parrocchiale

Esaurita la powerpoint don Alfonso ha passato a me la parola. Dopo aver esposto la mia testimonianza ho lasciato ai giovani la possibilità di farmi qualche domanda; poi è toccato ad Emilia aggiungere qualche ulteriore riflessione e rispondere ad altre domande.

Il tempo è volato via e abbiamo concluso il nostro incontro con la preghiera alla Vergine.

Non posso nascondere la gioia e l'arricchimento che provo in questi incontri e, soprattutto, sto sperimentando l’azione e la guida dello Spirito Santo.

Chi è online

Abbiamo 13 visitatori e nessun utente online