Non tutto procede liscio: ci sono differenze di età, lontananze significative (Carmela a Colliano, Marianna per lo più a Roma per lavoro), sensibilità diverse e non sempre facilmente riconducibili all’unità e, tuttavia, l’Amore per lo Sposo alla fine mette tutti d’accordo e cementa un rapporto di amicizia e di affetto che deborda verso l’agape.

A Lui rivolgiamo la preghiera perché possa crescere sempre più nella nostra chiesa diocesana, anche con l’umile servizio delle vergini consacrate, lo spirito di unità e di comunione; a Lei rinnoviamo spirito filiale di ascolto e gratitudine per aver sempre accompagnato e sostenuto i nostri primi flebili vagiti.

dalla Relazione 2010 del Delegato per l'Ordo Virginum all'Arcivescovo

Chi è online

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online