Domenica 13 Settembre, dopo una pausa estiva, abbiamo ripreso il nostro percorso di presenza e testimonianza nelle parrocchie.

Questa volta ad ospitarci è stata la parrocchia Santa Maria delle Grazie in Castel San Giorgio. Ad accoglierci il giovane parroco, don Gianluca Cipolletta, il quale da buon padrone di casa è stato molto bravo a metterci a nostro agio.

Iniziata la celebrazione eucaristica, ha parlato ai suoi fedeli dell'Ordo Virginum, conosciuto ai tempi del seminario tramite Emilia. Nella breve omelia, dopo aver riassunto i vangeli delle domeniche precedenti, per farci capire come Gesù forma i suoi discepoli e li educa nella fede anche attraverso la correzione fraterna, ha citato l'enciclica di papa Francesco "Fratelli tutti" sulla fraternità e sull'amicizia sociale, che uscirà il prossimo 4 Ottobre.

Ritornando alla liturgia di oggi sul perdono, ci ha ricordato che Gesù insiste sul fatto che siamo tutti debitori e se non ci fosse il condono - perdono noi dovremmo rimborsare tutto a Dio. Siamo tutti fratelli e siamo tutti sulla stessa barca. Dobbiamo iniziare a perdonarci con il cuore e avere il coraggio di andare contro corrente, sapendo che solo il perdono cambierà il mondo.

La testimonianza è toccata a Rosa. Don Gianluca più volte durante la celebrazione ci ha invitati a pregare per le vocazioni, soprattutto per l'Ordo Virginum che si contraddistingue per la diocesanità, ritenendolo appunto una grazia per quelle parrocchie dove le consacrate svolgono il loro apostolato.

Che dire: tutto è andato per il meglio; il seme è stato gettato ora tocca al Signore continuare la sua opera.

PowerPoint

Chi è online

Abbiamo 57 visitatori e nessun utente online